Le Dolomiti

Il nostro paese si trova nel cuore delle Dolomiti ed è circondato da bellissime montagne: le Dolomiti
Le Dolomiti hanno una caratteristica particolare, che le distingue da altre montagne. Sono formate da strati di diversi tipi di pietra:
        • da pietra calcare
        • da dolomit, che rende le montagne grige, gialle, rossastre
        • da pietra vulcanica.

Come si sono formate le Dolomiti?

Circa 250 milioni di anni fa, la zona delle Dolomiti era coperta da un mare tropicale poco profondo (Tétide).
Le sedimentazioni di calcare, dolomit, sabbia e cenere vulcanica, formavano il fondo marino. In questo mare vivevano: coralli, conchiglie, lumache, piante,... Questi organismi hanno contribuito alla formazione della pietra. Le montagne sono quindi di origine sedimentaria marina.
Questo processo continuò per molti milioni di anni, perché il fondo marino si infossava continuamente per la deriva dei continenti. Si formarono degli strati - sedimenti fossiliferi. In molti sedimenti si rinvengono fossili (resti di organismi: animali o piante ).
La terra ha continuamente cambiato aspetto, finché si é formata come la vediamo oggi. Gli strati ebbero il nome dal posto dove essi affiorarono e furono studiati.

La Val Badia, una delle piú belle valli delle Dolomiti, é conosciuta anche per alcuni giacimenti fossiliferi.
Qui sono state istituite due formazioni geologiche (210-230 milioni di anni fa): gli "Strati di La Valle" e gli "Strati di San Cassiano".

Gli "Strati di La Valle" (Wengener Schichten ):
La pietra é composta da calcare, argille o marne argillose e cenere vulcanica (tufi). La pietra si rompe facilmente ed affiorano i fossili: conchiglie, chiamate Daonella Lommeli, resti vegetali ecc...

Da dove deriva il nome Dolomiti?

Uno scienziato francese, Deodat de Dolomieu, s'accorse della caratteristica particolare delle montagne e fece analizzare la pietra, che non era calcare, ma che fu chiamata poi dolomit.
Due inglesi furono colpiti dalle montagne rocciose e pubblicarono un libro" The Dolomite Mountains" - cosí le Dolomiti ebbero il loro nome.

Jurassic-Park nelle Dolomiti?

Gli scienziati hanno scoperto,che 200 milioni di anni fa, vivevano dinosauri nelle Dolomiti. Sono state trovate diverse tracce di dinosauri (ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo ecc. ). Questi dinosauri erano erbivori ed il loro corpo misurava da due a tre metri. Non avevano niente a che fare con il feroce Tyrannosaurus.

Di pochi anni or sono é il ritrovamento in grotta carsica delle Conturines di numerosi esemplari ossei di orso delle caverne. L'orso speleo o delle caverne, era un parente stretto dell’odierno orso bruno; era però esclusivamente erbivoro.
Gli orsi spelei passavano la stagione fredda in letargo, si ritiravano in grotte profonde protette dal vento e dalle basse temperature. Gli animali piú deboli morivano durante il letargo; ció spiega l`accumulo di scheletri in molte grotte europee. L`orso speleo era molto grande; il maschio pesava piú di mille chili. La nascita dei cuccioli avveniva in pieno inverno; ecco perché nelle caverne si trovano molti resti di orsacchiotti appena nati.
Il 23 settembre 1987 Willy Costamoling di Corvara entró nella grotta delle Conturines (risalì una galleria lunga ca. 200 m). Arrivó in una vasta "sala", sul cui suolo sabbioso erano sparsi ca. 20 crani di orsi spelei insieme ad una quantitá di altri ossi grandi e piccoli e di denti.

[Home]

[Infos][News][Archivies][Curiosities]

eMail: scora elementara La Val